TrasFORMAzioni

CORPI E GEOMETRIE DAL 2D al 3D

27 ottobre / 10 novembre 2016

Vernissage: giovedì 27/10, dalle ore 18.30

> EXHIBITION: Il Cinquantino, Via Atlante 209, Roma

TrasFORMAzioni è un progetto che attraversa il territorio della forma e lo percorre agendo sulla molteplicità delle letture artistiche con l’intenzione di sviscerare e analizzare il concetto di mutazione nel senso più esteso del termine, indagando la s-composizione della figura umana e dello spazio geometrico, coinvolgendo l’ambiente architettonico dove tutto si radica.

L’azione si fa spazio e forma di ricerca, dove I corpi diventano chiave di lettura e simulacro di architetture dell’anima, di spazi immaginifici che si modellano attraverso il sogno, di ambienti urbani che perdono la loro aderenza alla realtà per riflettere immagini alterate, molteplici tante quante sono le possibili visioni/rappresentazioni dell’artista. Le strutture, intese come corpi vivi e umani biologicamente dinamici, slittano di piano e fulcro per spostare il baricentro e mutare così in nuove strutture dello spirito, in una continua e urgente tensione verso l’evoluzione formale.

Dieci artisti si confrontano sulla trasformazione e sulle sue implicazioni – ognuno con il proprio strumento e una personale visione spaziale – agendo sulla materia e sull’invisibile, passando dalla fotografia alla grafica, percorrendo le vie della pittura per arrivare alla scultura. Dieci artisti operano sul linguaggio del bicromatismo, nel segno del bianco e del nero, dello yin e dello yang, attraverso la mutazione della carne e dell’anima, della numerologia e dell’esoterismo.

Nulla è vero. Tutto è permesso” così scriveva W.S. Burroughs, e in questa dinamica che è gnòsi della trasformazione – dove il tempo è nullo e si rivela nella sua consistenza e percezione personale – questi dieci artisti si incontrano nelle azioni fisiche e spirituali della materia sperimentando l’evocativo mondo dell’alchimia.

ARTISTI

Darek Blatta – disegno

Maria Antonietta Cardea – fotografia

Silvia Faieta – scultura

Alessandro Gionni – fotografia

Giuseppe Lollobrigida – expo macchine fotografiche

Letizia Marabottini – fotografia

Arianna Matta – pittura

Giorgia Necci – fotografia

Nove – scultura

Ivan Paduano – disegno digitale

Filippo Rocca-scultura

Daniele Scarponi – fotografia

EXTRA EVENT // Per tutta la durata dell’evento TrasFORMAzioni sarà allestita, presso lo studio fotografico Il Cinquantino, una mostra di macchine fotografiche d’epoca appartenenti alla collezione privata di Giuseppe Lollobrigida.

Ufficio stampa:
Ksenja Laginja
Ksenja.laginja@gmail.com
Invita i tuoi amici
EmailWhatsAppFacebookGoogle+PinterestTwitterTumblrLinkedInCondividi